jump to navigation

start me up 24 ottobre 2006, 9:02 AM'

Posted by jiwaki in sogni o bisogni?.
trackback

una signora con passeggino cammina in mezzo a una strada di una città che potrebbe essere milano o parigi. dei rivoltosi da un lato lanciano frutta e verdura a lei e al resto della gente che cammina per la strada. un tizio fra i rivoltosi inizia a lanciare arance verso la signora. la prima va a vuoto. la seconda sta per colpire me, ma la scanso con una mossa di bacino alla elvis. la terza cade anch’essa senza prendere la signora, ma qualcuno dice che contiene vetriolo. la signora allora chiede “cos’è?” e io rispondo “acido solforico”. ci giriamo verso l’arancia caduta, ancora intera, e vediamo che inizia ad aprirsi e a sciogliere il marciapiede. la signora si sdegna e così i presenti, me compreso. insieme a due individui mi dirigo sotto verso la finestra da cui sono partite le arance. troviamo il tizio. è un vecchio. uno dei due dice che lo brucerebbe (con la certezza di poterlo fare). l’altro si rivolge a me e propone che sia io a farlo (come se fosse un diavolo tentatore e potesse concedere superpoteri). io mi rifiuto perché non voglio uccidere il vecchio e spiego testualmente che non voglio una “vendetta trasposta” (conoscevo solo le matrici trasposte), ma che lo spaventerei se potessi. il tentatore mi informa che posso. punto il dito appena sotto il busto del tizio affacciato alla finestra e scaglio una sottile fiammata contro la facciata, subito sotto il davanzale. il tizio rimane impassibile. alcune fiammelle dopo aver colpito il muro rimbalzano sul petto del vecchio. tutto resta immobile per due secondi. il tizio si trasforma in un alto umanoide con ali color antracite, piccole, a forma di trapezio rettangolo. si getta a volo d’angelo su di me. mentre lui cade, qualcuno urla “è bill gates!” ma io SO che è allo stesso tempo bill gates e thom yorke: un superconcentrato di supponenza. sempre durante la caduta diventa meno demoniaco e più lucido, a colori vivaci, genere… capitan america, con un petto che sembra d’acciaio. tiro un pugno verso l’alto, centrato al petto, con l’intenzione di disintegrarlo. gates/yorke mi attraversa e finisce in un cartellone pubblicitario che rappresenta nuvole come quelle di windows 95. il tentatore e gli altri presenti sulla scena dicono di scappare per evitare la furia di bill gates. io guardo le nuvole dove è imprigionato e inizio a cantare start me up, sicuro che questa canzone gli piaccia e lo calmi. il tentatore sembra rassicurato dalla mia trovata e inizia a cantare e ballare insieme a me. tutto si chiude con scelta di altre canzoni che vengono quasi tutte rifiutate.

come un film con immagini stupende, ma poco di più. il momento start me up è stato divertente. per fortuna copyright e siae non entrano.

Annunci

Commenti»

1. ophy - 30 ottobre 2006, 2:28 PM'

tanto di cappello per il sogno! io ultimamente sono diventata pigra e non me li segno. :(
gates/yorke mi piacerebbe vederlo, non dev’essere molto figo però!
complimenti per il coraggio!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: