jump to navigation

a pranzo con obama 26 febbraio 2008, 1:18 PM'

Posted by jiwaki in sogni o bisogni?.
add a comment

23-II-8
“grande momento dell’america quando ha stabilito i suoi confini dell’ovest con le carte dei paesi dell’est, come kazakhistan e kamchatkha.
[…]
la polizia militare sovietica ha avuto un’importante parte anche se il suo nome e la sua struttura ricordano un po’ troppo quelli delle ss”
barack obama riempie lo stadio san paolo di napoli, ma coreografie formate da cartelli di lettere o b a m a (ognuno dei quali retto da quattro persone) riescono malissimo per mancanza di coordinazione.
un’imprenditrice italiana vestita da clown (o da trans?) scalda con un discorso una folla di parlamentari di destra presente allo stadio, ma non riesce a continuare a parlare per la potenza dell’ovazione che le viene dedicata. inutili i richiami urlati di un parlamentare (sempre di destra).
obama è invitato a pranzo a casa mia oggi. suona il citofono -merda- mi sveglio di soprassalto perché fra pochi secondi suonerà alla porta e io sono ancora a letto.

a proposito, come constatavo un’altra notte:
“il sistema americano è una fregatura”.
perché è una matrioska di idee di pasto: hai un pasto che contiene un’idea di pasto che contiene un’idea di pasto, ma alla fine questo catso di pasto non lo mangi mai, continui ad aprire scatole.

fine del messaggio.

cosa si cerca 22 febbraio 2008, 6:06 PM'

Posted by jiwaki in distillati.
1 comment so far

cado anch’io. non so se il fatto che lo facciano quasi tutti sia più ridicolo o più interessante. propenderei per la prima. non importa, non sempre cola oro dal naso. infatti nelle pause può capitare di stilare una lista delle stringhe di ricerca con cui si arriva sulla mensola precaria. così, per rendere l’idea di quanto possano -o non possano- essere divertenti queste letture, capita anche di farci dei veloci schizzi di accompagnamento.

dito mozzato
edificio facoltà di architettura milano
elisha otis
chris martin
mezzo uccello mezzo topo
video aggruppate hard
www mensole da muro
sognare scarafaggi
“le luride” milano
luride.jpg
porte di tannhauser
vegliante kafka
un porcellino andò al mercato
mensole con binari
qualcosa si rompe
rompe.jpg
mensole design flexy
giunto kahn+architettura
ufficio di architettura
caldaia incrinata
errori con estintori
treni basilea napoli
i passi del rock and roll
questo porcellino
rapidograph usa e getta
carico sulla mensola
relitti di aerei
architettura
sogno auto incendio
auto.jpg
mensola moderna
canzoni famose rock and roll da sentire
errori di progettazione
pantografo architetto
grenouille milano
“ciabbo”
fotografia effetto movimento di macchina
architettura a misura di donna [perché il mondo è retto da un elefante che poggia sul dorso di una tartaruga, che a sua volta è adagiata su un tappeto di stereotipi]
donna.jpg
cos è un angelo tentatore
inventore mensola
chris martin che tempo fa
facoltà di architettura di porto
estuario
l’eccezione che conferma la regola
la mensola precaria
cupole
architettura errori
mensola ali
rem koolhaas-delirious new york
add passà a nuttat
architettura babilonese
dita porcellino mercato
distillati roma
chris martin altezza
come fare una mensola sospesa
binari per mensole
sognare auto che sbanda
cerchio itten [potrei aver disegnato il primo cerchio di itten in b/n, wow]
itten.jpg

sagoma umana
ophy milano
mensola architettura
tutto sui progetti di koolhaas
mi attraversa e mi scioglie
gli hammurabi
cosa costrui hammurabi
pompieri volo d’angelo
pompieri.jpg
bosco di gioia elio formigoni
perche non riesco piu a chiudere la mano
sognare 9 dita

questi grandissimi figli 19 febbraio 2008, 11:21 AM'

Posted by jiwaki in architettura, ma il rock'n'roll..., milano.
add a comment

solo video.

“a milano c’era un parco (non il parco sempione) che il presidente della regione, formigoni, ha fatto radere al suolo a fine 2006 con un cordone di poliziotti in assetto antisommossa a protezione dei taglialegna. sulla copertina di un recente 45 giri degli elio e le storie tese sono raffigurati formiconi che mangiano merda. chi intravedesse una relazione tra formigoni e formiconi mangiamerda sarebbe tacciabile di malizia. questa canzone è dedicata al parco raso al suolo (il bosco di gioia) e a tutti i parchi la cui serena esistenza è minacciata dai presidenti e dai suonatori compulsivi di bonghi.”
parole e video da www.elioelestorietese.it


e il bosco di gioia? qui.