jump to navigation

la signora in viola 8 ottobre 2008, 2:02 AM'

Posted by jiwaki in distillati, roma.
2 comments

davanti alla casa delle vestali rallento il passo. una signora -c’è qualcosa nei suoi movimenti agitati che salta all’occhio- mormora sempre più forte: “who… who…”, fino a parlare fra sè e urlare incazzata: “who the fuck brought them to the planet?
con stile.

wip 11 giugno 2008, 12:38 AM'

Posted by jiwaki in architettura, roma.
add a comment

visto che più volte in questi giorni è ricorsa la domanda “che catramoso kalashnikov cangiante stai facendo?”, lascio due immagini di quello su cui sto lavorando da un po’ di tempo. è un padiglione espositivo. costruirne il modello è meglio di shangai (il gioco) e qualche volta meglio che mettere un uovo in equilibrio in verticale. senza romperlo.
che? ancora a colombo stiamo?

il modello è solo all’inizio. finito, e cento volte più grande, è fatto per stare .

come dire 16 aprile 2008, 10:59 AM'

Posted by jiwaki in architettura, roma, voyage.
add a comment

fottuti.
mi imbarco per il grand tour, cinque giorni con peter, tivoli roma siena san vito d’altivole possagno vicenza verona. altissimo profilo. c’è la strana illusione di trovarsi ancora nell’intervallo che va dal 64 dc al 1964.
a roma pure un pacha-rendez-vous.
torno a milano domenica notte.
lunedì mattina vado a votare.
a sera i risultati.
mi curo con il concerto degli eelst.

la fine del mondo 18 dicembre 2007, 8:56 PM'

Posted by jiwaki in distillati, roma.
1 comment so far

se oggi io provo incredulità di fronte alle dimensioni, cosa si doveva provare allora? le cornacchie detengono il segreto forse. solo loro e i gabbiani si contendono i palazzi ora. custodi.
cinesi, giapponesi, americani vengono a vedere la fine che aspetta ogni impero.
ora dentro alle terme ci sono alberi e in cima ai muri cresce l’erba.

– è proprio oggi il tuo compleanno?
– no, era mercoledì scorso.
– ah, quindi… il 4?
– no. il 12.
– ah.

una settimana ancora, quando il cervello si perde settimane.
dove finisce il mondo?
fiumicino sembra una finis terrae, una delle tante, ma non lo è.
dove finisce il mondo? e se finisce, dove comincia?

un nuovo inutile meno vile 13 novembre 2007, 3:40 AM'

Posted by jiwaki in architettura, notturno, roma.
add a comment

increduli guardiamo i segni della paura. la paura del più forte, la paura di un impero che arriva a ergere mura altissime intorno al suo lontano cuore. una vita non è abbastanza ma rispettiamo la noia e il suo faticoso carico. abbandonare l’inutile in cerca di…